Temperatura attuale, Max/Min
 
 
Tuglie Meteo
Situazione attuale Previsioni Meteo "LIVE" Vela & wind-kitesurf Immagini SAT La stazione meteo Vai su Tuglie.com
Teleconnessioni Modelli previsionali Grafici  "LIVE" Mari & Venti Pressione & Fronti Info su Luna e Sole Didattica meteo
Aerei/Navi live map Mappa dei terremoti Rete Meteonetwork Tempo in atto Europa Mappe Realtime SKY TG24 Live Allerte Protez. Civile
Tuglie Meteo

Modelli previsionali

































Fonte: www.meteociel.fr



Fonte: www.wetterzentrale.de


 

GFS:  Acronimo di Global Forecast System - Sistema Globale di Previsioni (Elaborato negli U.S.A.)

ECMWF: Acronimo di European Centre for Medium Range Weather Forecast (Centro Europeo per la Previsione a Medio termine). Si tratta del più importante centro meteorologico europeo, con sede a Reading in Inghilterra. La stessa espressione viene spesso utilizzata per indicare il prestigioso modello fisico-matematico realizzato e utilizzato all’interno del Centro.

Geopotenziale (altezza)

L'altezza geopotenziale si ottiene dal rapporto tra geopotenziale e forza di gravità media al livello del mare; la sua unità di misura è il gpdam (geopotenziale per decametro) e risulta essere pressoché identica all'altitudine sul livello del mare del luogo preso in considerazione.

In meteorologia, è fondamentale conoscere l'altezza geopotenziale che si rileva a pressione atmosferica costante ed è rappresentata a larga scala da isolinee o isoipse; sono fondamentali le analisi a pressioni costanti di 850 hPa e di 500 hPa per comprendere la circolazione delle masse d'aria che avviene alle diverse quote superiori dell'atmosfera. Il valore dell'altezza geopotenziale ad un determinato valore di pressione corrisponde all'altitudine sul livello del mare in cui si registra tale valore barico.

Generalmente, in presenza di valori elevati di altezza geopotenziale si hanno condizioni di alta pressione e anche valori di temperatura isotermica più alta; bassi valori di altezza geopotenziale si riscontrano in presenza di bassa pressione e temperature isotermiche più basse. Tutto ciò è spiegabile col gradiente barico verticale più negativo presente nelle colonne di aria fredda, rispetto a quello che si riscontra nelle colonne di aria più calda: a parità di quota, la pressione atmosferica di una colonna di aria più fredda è inferiore a quella che si registra in una colonna di aria calda.

Di conseguenza, la circolazione delle masse d'aria in quota avviene in senso antiorario attorno al valore minimo di altezza geopotenziale, che corrisponde ad un'area di bassa pressione in quota; al contrario, le correnti si dispongono in senso orario attorno al valore massimo di altezza geopotenziale. L'osservazione delle mappe dell'altezza geopotenziale a 850 hPa e a 500 hPa permettono di stabilire la circolazione atmosferica alle diverse quote, di individuare la posizione dei sistemi frontali e di calcolarne il loro movimento per poter elaborare le previsioni meteorologiche; a riguardo, tali mappe risultano essere prioritarie rispetto a quelle isobariche al livello del mare.

300hpa Stromlinien und Windgeschwindigkeit (kt): la corrente a getto o Jet Stream è un fiume impetuoso di aria che scorre ad elevata altezza ai limiti superiori della troposfera; essa sorvola il nostro continente in prossimità del fronte polare alla latitudine di circa 60° Nord. La corrente a getto percorre tutta la circonferenza del globo terrestre e divide le masse d’aria fredda (polare o artica) dalle masse d’aria calda (tropicale). La corrente a getto può raggiungere qualche centinaio di chilometri di larghezza e nell’emisfero boreale (grazie alla forza di Coriolis) è sempre orientata da Ovest verso Est. Tuttavia essa non percorre una traiettoria rettilinea, ma oscilla in direzione meridiana descrivendo quel moto ondulato che delimita le Onde planetarie di Rossby.

500hpa Geopotental(GPDaM) und Bodendruck (hPa): queste carte indicano il geopotenziale a 500hPa (in DecaMetri, ovvero quello che leggi sulla cartina X10) e la pressione atmosferica (in hPa). La pressione è quella misurata a livello del suolo, mentre il geopotenziale indica a quale quota in metri sul livello del mare troverai la pressione atmosferica dei 500hPa (normalmente la quota si aggira sui 5520mt circa, ma può cambiare in presenza di alte pressioni (quota più elevata) o di basse pressioni (quota meno elevata). Infatti la linea di riferimento in queste cartine è la 552dam, nera e marcata (appunto 552 X 10 = 5520mt). I colori, presenti anche nella scala colorata a sinistra delle cartine, si riferiscono al geopotenziale.

700hpa Geopotential(GPDam) und Verticalbew (hPa/h): questo tipo di cartine è molto utilizzato per capire se in una determinata zona ci sarà del vento. Innanzitutto indicano il Geopotenziale a 700hPa (circa 3000mt) infatti la linea di riferimento in queste mappe è la 300dam, marcata in nero. La seconda cosa che indicano le mappe sono i gradienti barici che possono essere ascendenti o discendenti (i primi se si passa da un'alta ad una bassa pressione, i secondi al contrario). I colori indicano di quanto in una determinata regione cambierà la pressione atmosferica, in meno o in più, nell'unità di tempo, che in questo caso è un'ora. Più i colori sono ai limiti della scala, inferiori o superiori, più in una determinata zona ci sarà un cambiamento intenso di pressione atmosferica.

850 hPa Geopotenzial (gpdm) und Temperatur (Grad C): con la superfice isobarica 850 hPa siamo a circa 1500 m di quota. Le prime linee che andiamo ad osservare sono quelle bianche, cioè le ISOIPSE che rappresentano la quota (espressa in decametri) alla quale la pressione vale 850 hPa. Cioè, per fare un esempio, se trovate il valore di 152, significa che a 1520 m troviamo la pressione di 850 hPa.
Come nelle carte della pressione al suolo, anche qui è possibile individuare i centri di alta e bassa pressione e possiamo anche dire, in prima approssimazione, che le masse d'aria si muovono lungo le isoipse ruotando poi in senso orario attorno ad una alta pressione ed in senso antiorario attorno ad una bassa pressione. Le linee nere (isoterme) ed i colori rappresentano invece la TEMPERATURA intorno ai 1500 m.

Le ore di riferimento di quasi tutte le carte sono espresse in tempo UTC; di seguito il significato di questo Acronimo.
 



UTC Tempo coordinato universale
Il tempo coordinato universale, conosciuto anche come tempo civile e abbreviato con l'acronimo UTC, è il fuso orario di riferimento da cui tutti gli altri fusi orari del mondo sono calcolati. Esso è derivato (e coincide a meno di approssimazioni infinitesimali) dal tempo medio di Greenwich (in inglese Greenwich Mean Time, GMT), e perciò talvolta è ancora chiamato GMT.
Il nuovo nome è stato coniato per non dover menzionare una specifica località in uno standard internazionale. L'UTC si basa su misurazioni condotte da orologi atomici invece che su fenomeni celesti come il GMT.
A causa delle oscillazioni nella velocità di rotazione della Terra (dovute a vari fenomeni, soprattutto alla gravità degli altri pianeti), il GMT ritarda costantemente rispetto al "tempo atomico" UTC. Il ritardo è mantenuto entro 0,9 secondi, aggiungendo o togliendo un secondo ad UTC alla fine del mese quando necessario, convenzionalmente il 30 giugno o il 31 dicembre. Il secondo extra, detto intercalare è determinato dall'International Earth Rotation and Reference Systems Service (IERS), basandosi sulle loro misurazioni della rotazione terrestre.
"UTC" non è una vera abbreviazione: è una variante di tempo universale, abbreviato in UT, e modificato con C (per "coordinato") come suffisso, per rafforzare l'idea che è quello adottato da tutti e per poter avere una codifica a 3 caratteri in modo da seguire lo standard per le indicazioni dei fusi orari (e.g.: CET per Central European Time in Europa, EST per Eastern Standard Time negli USA, etc). Il tempo standard internazionale UTC può essere determinato con la precisione massima solo dopo l'avvenimento a cui si riferisce, perché la misurazione finale si basa sull'osservazione delle differenze tra vari orologi atomici sparsi per il mondo. L'Ufficio internazionale per i pesi e le misure (BIPM) si occupa della gestione del sistema. Gruppi isolati di orologi atomici sono comunque sufficienti per un'accuratezza di qualche decina di nanosecondi.
L'UTC è un problema per i sistemi informatici come Unix, che in genere memorizzano la data come il numero di secondi passati dal 1° gennaio 1970. È impossibile determinare la rappresentazione di una data futura, a causa dei secondi che potrebbero essere stati inseriti o sottratti nel frattempo.
L'UTC è il tempo usato per molti processi e standard di Internet e nel World Wide Web. In particolare, il Network Time Protocol è un modo per distribuire dinamicamente il tempo attraverso Internet ed usa generalmente il tempo UTC.
Il fuso orario UTC è indicato anche dalla lettera 'Z', per scopi militari, meteorologici e di navigazione aeronavale sia militare che civile. Poiché l'alfabeto fonetico della NATO e dei radioamatori usa la parola "Zulu" per indicare la 'Z', UTC è a volte chiamato "tempo" o "orario Zulu".
In Italia si usa l'ora CET che è pari a UTC +1 ora.
Si noti infine che i fusi orari coincidono con l'ora invernale (detta anche ora solare) locale e non cambiano con l'ora legale.


Tuglie Meteo
Situazione attuale Previsioni Meteo "LIVE" Vela & wind-kitesurf Immagini SAT La stazione meteo Vai su Tuglie.com
Teleconnessioni Modelli previsionali Grafici  "LIVE" Mari & Venti Pressione & Fronti Info su Luna e Sole Didattica meteo
Aerei/Navi live map Mappa dei terremoti Rete Meteonetwork Tempo in atto Europa Mappe Realtime SKY TG24 Live Allerte Protez. Civile
Tuglie Meteo



Tuglie Meteo su Awekas
 


TuglieMeteo su
Weather Underground
Stazione dellaRete LineaMeteo

Clicca qui per visualizzare
la rete Linea Meteo


Personal Weather Station
su www.pwsweather.com

In rete con Meteonetwork
TuglieMeteo fa parte della rete Meteo Awekas, Weather Underground, Linea Meteo, PWSweather, Meteonetwork e ITAWN. Clicca sul logo per visitare i relativi network meteo.
Se vuoi inserire gratuitamente uno Sticker di Tuglie Meteo su una pagina del tuo sito web clicca qui.

Aggiungi Tuglie Meteo ai Preferiti


 Risoluzione consigliata: 1280x1024 px  - Sito ottimizzato per:
Explorer Firefox Opera Chrome Safari

Tutti i marchi, foto, immagini e scritti presenti sul sito appartengono ai legittimi proprietari. E' severamente vietato copiarne i contenuti.
Tuglie Meteo non assume alcuna responsabilità per danni arrecati dall'utilizzo improprio delle informazioni meteo.

Webmaster: Felice Campa



Privacy Policy

To Top