Tuglie...per raccontar paese...
 
Tuglie...per raccontar paese...

Almanacco

Giovedi` 4 Marzo 2021
Oggi si festeggiano:
S. Casimiro
S.Lucio I
S.Leodovaldo
B.Romeo


A chi oggi festeggia
onomastico o compleanno
ed è nato sotto questo segno:
Auguri!

Proverbio del giorno
A Marzo la serpe esce dal balzo

Home

Calendario 2013
Festa Patronale 2011
Festa Patronale 2012
Festa Patronale 2014
Manifestazioni & Eventi

Televideo RAI


L'informazione oggi
Il Corriere-Politica
Il Corriere-Cronache
Repubblica-Politica
Il Foglio
Repubblica-Prima pagina
Panorama
Il Fatto Quotidiano
Il sole 24 ore
Giornalettismo.com
AffarItaliani.it
Lettera 43
Corriere salentino
Lecce Prima on line
Il paese nuovo on line
PiazzaSalento on line
Il Quotidiano di Puglia
Gazzetta Mezzogiorno
L'Unità
Il Giornale
Libero
La Stampa
MicroMega
La Gazzetta dello Sport
La Gazzetta Calcio
Notizie di Borsa
ANSA-Top news
ADN-KRONOS Politica
AGI Cronaca
AGI Politica

Andiamo al cinema?
I films in provincia
A Casarano
A Gallipoli
A Taviano
A Collepasso
A Nardò
A Surbo
A Lecce
Guarda tutti i trailer

Il paese della Calandra
di Raimondo Rodia
La grotta dei cervi
I dolci di Natale
I gelati e la pasticceria..
18 aprile 1948
Mesciu Saulle
Michele Cuppone
Il Salento che vorrei
La notte di S. Giovanni
Il bosco delle fate
Don Camillo e Peppone
Le serre salentine
Le serenate pasquali
Le mute terre...
Un nido d'amore...
Loriana Notaro
Villa Luisa
Il Museo della Radio...
Si faceva il "Bucato"
Le Tavole di San Giuseppe
Le banane.....di Tuglie
La focareddrha
Tuglie... e il suo gioiello
Una domenica...

Altrevoci
Il presepe del zio Toto
A mio padre
Ricordo di zia Luigia
Gli Americani a Tuglie
Un Garibaldino a Tuglie
La mia Azione Cattolica
Riflessioni
In ricordo di mio fratello
I ricordi di una bambina
Una vendemmia particolare
25 Aprile 1945
Quel Natale degli anni '50
I Docili
Appello Chiesa S.Girolamo
Il viaggio dell'eroe
L'orco e la bambina
Mario Donadei
Giuseppe Merenda
Sara Nocera-Il poeta dei....
Sara Nocera-Un labirinto..
Sara Nocera-La lampada..
Giuliana Coppola-A Silvio..
Lucio Causo-Poesie
La favola di .....Luna
Troppo rumore fa....
Tullio Sponziello


Tuglie
Un nuovo Teatro a Tuglie
Ritrattino di Tuglie
Tuglie vista dal satellite
Panorama a 180°
Il nome "TUGLIE"
I rioni
Gli ulivi di Tuglie
Museo civiltà contadina
FSE al Palazzo Ducale
Tuglie e l'Unità d'Italia
Antonio Palumbo
Un nome....una contrada
Montegrappa
Alpini a Tuglie
I Tugliesi del 2000
Tuglie nei libri
Il restauro del Calvario
Restauro facciata Chiesa
Il Giardinetto Aragona
Gemellaggio Villaverla
Cippo agli Alpini
Tuglie che cambia
La donna del monumento
Laboratorio ecomuseale
I 100 anni della Piazza
I 50 anni del Mosaico
Una storia da raccontare

Cenni storici
Le origini
La storia
Le chiese
Palazzi-Monumenti
Il Calvario

Lucio Causo: Ricerche
Reazioni filoborboniche...
Vigilanza polizia borbonica
La crisi economica del 900
Ampliamento territorio
Congregazione di carità
La famiglia Venturi
La stazione ferroviaria
Tuglie Borbonica del 1827
Causa Tuglie-Minervino
Profilo di Lucio Causo
Un secolo di Ferrovia
Il culto dell'Annunziata
La"Sagra" di Vittorio Locchi
La Madonna del Grappa
Cesare Vergine (Diario)
CasermaCarabinieri Tuglie
Luigi Venuti
Festa del Giovedì Santo
Piazza Garibaldi
Dr. Cesare Vergine
La Madonna Pozzo

G. Pisanello: Tradizioni
L'angolo di Giampiero
Riti & Feste (Video)
Venerdì Santo
Le Caremme
Sant'Antonio
San Giuseppe
La Candelora
Madonna del Carmine
Madonna del Grappa
Sacro Cuore di Gesù
La festa patronale
La Matonna te la Nunziata

Tuglie...per raccontar paese...
Appena sfornato
 
          Salvatore Malorgio : Appena sfornato – 2021 – olio su tela – cm. 50 x 70

Ecco un tema che mi è caro in quest’opera , quello del pane. Il titolo sarebbe anche superfluo perché è indubbiamente intuitivo. Già in un recente passato ho dipinto un lavoro simile dal titolo : ( Quando il pane si faceva in casa - 2019-olio su tela - cm.60x80 ) e su cui ho pubblicato un bellissimo e ampio articolo su questo sito. Anche in quest’opera vi sono tre vecchiette, tre nonne in rappresentanza di tutte le nonne del mondo che con soddisfazione ammirano, inondate dal profumo del pane appena sfornato il frutto del loro lavoro che attraverso le varie fasi tinte indubbiamente dalla sacralità dei gesti hanno creato un capolavoro tradotto in forme di pane fragrante così utili alla comune sopravvivenza. A differenza dell’altro lavoro dove le nonne rappresentate erano nell’atto di impastare le forme di pane e le friselle destinate alla biscottatura cosi care, utili e intramontabili nella dieta della gente del sud, in questo dipinto ho voluto mettere in evidenza attraverso le espressioni dei loro volti la soddisfazione di aver compiuto un’opera d’arte, l’ennesima di altre centinaia già eseguite con l’eterna passione a cui si sono dedicate. Impastare quella meravigliosa alchimia che trasforma semplici elementi come acqua e farina in forme di pane e cuocerle nel forno, quali simboli immancabili sulle tavole di tutto il mondo rappresenta la magia che è avvenuta nelle sapienti mani delle mie vecchiette con quell’impasto che racchiude la vita, al punto da diventarne il simbolo. Le mie nonne sono come incantate davanti al forno ( fuori campo nel dipinto ), hanno appena assistito alla metamorfosi di una massa informe, e come questa si sia trasformata acquisendo volume e colore dorato in forme di pane, richiamando alla mente le meravigliose distese dei campi di grano maturo, e godere del suo profumo inebriante che sollecita i sensi olfattivi.
P.S. Un’altra delle ragioni che mi ha portato a dipingere queste nonne è insito nel desiderio di vedere le mie nonne dei centri per anziani come solevo fare quando andavo a suonare per loro in forma di volontariato ( da nove anni a questa parte ) nei pomeriggi musicali. Non le vedo ormai da un anno a causa di questa pandemia, così ho voluto avere un colloquio con loro, anzi, un soliloquio, a modo mio, attraverso l’uso dei miei amati pennelli. Confesso che mi mancano !!

Qualche nota aggiuntiva sul tema:
Agli occhi di molti il pane sembra un alimento scontato; tuttavia, a partire dalla sua prima apparizione acquisisce il fascino di un alimento quasi misterioso e trascendentale, poiché sin dai tempi antichi è simbolo di vita. Il pane più antico di cui si abbia certezza risale circa al 12000 a.C. ed è stato ritrovato in Giordania: veniva preparato macinando fra due pietre una miscela di cereali e mescolandola con acqua.

“Il pane rappresenta per l’uomo il riscatto dalla fame”,
ma anche la capacità di dominare la natura. Nella civiltà contadina è il simbolo per eccellenza dei cicli stagionali e si inserisce in tutta quella serie di riti che servono a riscattarsi da quel senso di insicurezza e precarietà su cui si basava anticamente il vivere quotidiano. Al tempo stesso non si può non notare l’importanza che questo rivestiva nel consumo comunitario del pasto, nella necessità di dividerlo e di offrirlo agli altri, di scambiarlo, di ostentarlo per affermare posizioni di prestigio sociale.

La presenza di questo alimento all’interno degli eventi festivi e cerimoniali ne attesta le valenze magiche e simboliche, tanto da divenire offerta votiva, dono o talismano. Ma il pane è anche cibo sacro da sempre: è stato esaltato e cantato dai poeti o usato come oggetto di sacrificio. Gli Ebrei offrivano pane e farina durante i loro sacrifici, ad Atene le donne offrivano a Cerere, dea delle messi, farina macinata da loro stesse per ottenere forza e salute. – Per noi Cristiani il pane rappresenta il Corpo di Cristo.

Commento  all’opera:
Come ho citato poc’anzi il tema rappresentato nel dipinto vuole essere un omaggio al pane come elemento di vita, ma soprattutto alle donne e alle nonne di tutti i tempi  che con solerzia si sono dedicate e si dedicano a questa incombenza. Nella scelta delle espressioni del viso ho voluto rappresentare due atteggiamenti diversi, le vecchiette agli estremi guardano con sguardo attento e dimesso l’opera nelle loro mani, la nonnina in centro esprime col sorriso tutta la soddisfazione che prova nella riuscita della loro opera. Le rughe sono il racconto scritto della loro vita con gli inevitabili segni del tempo che li ha scolpiti. Gli abiti sono di foggia dimessa, risalgono agli anni della mia gioventù ma potrebbero essere anche attuali per foggia e colori. Come sempre ho giocato sulle luci ed ombre che mettono in risalto principalmente le loro espressioni sui visi rugosi. I colori dei vestiti sono quelli in uso dalle donne del sud negli anni del dopoguerra, così come li ricordo , principalmente scuri, e per dare un po’ di colore che impattasse sull’insieme del dipinto mi sono inventato il colore chiaro e allegro della sciarpa che fascia il capo e il collo della nonnina al centro. In particolare poi mi sono dedicato a vestire la nonna sulla destra con una giacca di lana a trama larga che dona alla figura un effetto visivo notevole. L’idea mi è venuta osservando una giacca di ma moglie che ho riprodotto pari pari.  Non aggiungo altro Un abbraccio a tutti/e.

In fede : il pittore Salvatore Malorgio , tugliese D.O.C.   

Sito web: www.salvatoremalorgio.it

Per tornare su Salvatore Malorgio: l'artista, il pensiero, le opere clicca qui


Tuglie...per raccontar paese...
Asterischi
di Gerardo Fedele
Guida turistica
Presentaz. Coppola rossa
Tuglie: quali origini?
Storie di presepi
La presenza di un amico
Radiobase, etereo mito...
Toponomastica e
Unità d'Italia

Storie di paese...

Collecta,electa,memoranda
di Enzo Pagliara
+


Storie
La storiella della Madonna
Le tajate
Vi racconto Montegrappa
I murales di Joele
Ricordando Joele
Maurizio
Provenzano,origini
di una tradizione

Ricordando Ugo
Per Silvio
Antonio Minerba
Mescia Rita Pino
A Cristian Quartini
L'Ercole te la benzina

Cartoline 
Una facciata, quasi  un ...
Un bambino ascolta il mare
La stazione
Largo Fiera, per memoria
Il mio Largo Fiera
Via XXIV Maggio
Un luogo ideale
Via Sant’Antonio
Una via fiorita
Una scoperta che
viene dall'America
Dedicato a mio nonno
Tugliesi quel giorno 
La lista dei passeggeri
La nave Republic

Museo della radio
Inaugurazione
Brochure
Visita virtuale
Frantoio ipogeo
Abbassa la tua radio

Tugliesi nel mondo
Louis Imperiale
Sylvain Tarantino
Tuglie a New York
Antonio Coluccia

Turismo a Tuglie
Corte dei Simonari
Tenuta La Baronessa
Residenza Mosco
Villa Rodogallo
Agriturismo Nanni
Villa Paradiso
Villa Oasi
B&B Almacanto
Villa Panorama sullo Ionio
Le corti di Tuglie
Masseria Carignani

Storia e leggenda

Profili
Livio Calò recensione
Luigi Ruggero Cataldi
Mino Stamerra
Sinu Matinese
Davide Raia
Sabrina Manco
Adriano Imperiale
Sara Nocera
Nunzia Imperiale
Mino De Santis
Mino De Santis Caminante
Mino De Santis Muddhriche
Emily De Salve
Liana Primiceri
Silvana Mottura-Poesie
Don Nicola Tramacere
Antonio Pagliara
Cesare Vergine
Ambrogio Piccioli
Aldo Garzia
Egidio Cataldi
Giuseppe Ria
Cosimo Sponziello
Silvio Nocera
Giuseppe Solida
L'arte di Giuseppe Solida
Rosa Parata
Lu Battista
Fernando Pino
Fiore Gnoni
Mesciu ‘Ntunucciu
Al Maestro Ant. Malecore 
Salvatore Guarini

Curiosità
 La Festa dell'Annunziata
Cartapestai di casa nostra
Santi sotto campana
Antica barbieria Ingrosso
L’Annunciazione sui pizzi
La puteca te li Papaionaca
I proverbi sulle monete
L'acchiatura
Le Caremme di Tuglie 2006
Le Caremme 2007
Le Caremme 2008
Le Caremme 2009
Le Caremme 2010
Le Caremme 2011
Le Caremme 2012
Le Caremme 2013
Le Caremme 2014
Tugliesi...puricini
Piazza Garibaldi 1912
Nevicata in Piazza
Giuseppe Piccioli Pianista
L'università di Tuglie
Grecità a Parabita
Retaggi linguistici
Tuglie nei dizionari
Carnevaliamo...insieme
Puru nui taniane la rete...
Festa della  Mamma USV
Filatelia: Tuglie e Albania
Non chiamatele vecchiette
Pensieri...Festa Patronale

Culacchi
Che ore sono?
La banana della Madonna
La mezza-vendetta di Santa Barbara

L'associazionismo:
Le associazioni
La Calandra
Aurora
Gruppo Scout Tuglie
Ekagra
Gruppo Incontri
Protezione Civile C.O.R.
Associaz.Emigranti Tugliesi

Sport 
Calcio Giovanile Tuglie
Talion Volley Tuglie
Associaz. Podistica Tuglie
Gare Podistica Tuglie2008
Gare PodisticaTuglie 2009
Gare PodisticaTuglie 2010
Gare PodisticaTuglie 2011
Gare PodisticaTuglie 2012
Gare PodisticaTuglie 2013
Gare PodisticaTuglie 2014
Gare PodisticaTuglie 2015
Gare PodisticaTuglie 2016
Gare PodisticaTuglie 2017

Le raffinatezze a Tuglie
Vini Michele Calò
Liquori Villantica
Banane e Spumoni

Foto
Nella Tuglie di ieri
Cosimo Sponziello...Le foto
Non solo foto...
Siamo...obiettivi!
Tuglie...by night
Luci di Natale 2011

Firma degli ospiti
Ricerca nel sito

Il nostro indirizzo e-mail:




Diventa amico di TuglieMeteo


Visita il Salento

Tuglie...per raccontar paese...



Tutti i marchi, foto, immagini e scritti presenti sul sito appartengono ai legittimi proprietari.
E' severamente vietato copiarne i contenuti.
Sito ottimizzato per:
Explorer Firefox Opera Chrome Safari


Impostare la risoluzione a 1024x768px o sup.

Aggiungi Tuglie... per raccontar paese ai Preferiti

Sito ideato e realizzato da Felice Campa

Privacy Policy


To Top