Tuglie...per raccontar paese...
 
Tuglie...per raccontar paese...


Almanacco

Martedi` 27 Giugno 2017
Oggi si festeggiano:
S. Cirillo d'Alessandria
S.Maggiorino vesc.
S.Ladislao


A chi oggi festeggia
onomastico o compleanno
ed è nato sotto questo segno:
Auguri!

Proverbio del giorno
Ben venga ogni risata spontanea e scanzonata

Home

Calendario 2013
Festa Patronale 2011
Festa Patronale 2012
Festa Patronale 2014
Manifestazioni & Eventi

Televideo RAI


L'informazione oggi
Il Corriere-Politica
Il Corriere-Cronache
Repubblica-Politica
Repubblica-Prima pagina
Panorama
Il Fatto Quotidiano
Il sole 24 ore
Giornalettismo.com
AffarItaliani.it
Lettera 43
Corriere salentino
Lecce Prima on line
Il paese nuovo on line
PiazzaSalento on line
Il Quotidiano di Puglia
Gazzetta Mezzogiorno
L'Unità
Il Giornale
Libero
La Stampa
MicroMega
La Gazzetta dello Sport
La Gazzetta Calcio
Notizie di Borsa
ANSA-Top news
ADN-KRONOS Politica
AGI Cronaca
AGI Politica

Andiamo al cinema?
I films in provincia
A Casarano
A Gallipoli
A Taviano
A Collepasso
A Nardò
A Surbo
A Lecce
Guarda tutti i trailer

Il paese della Calandra
di Raimondo Rodia
Il Salento che vorrei
La notte di S. Giovanni
Il bosco delle fate
Don Camillo e Peppone
Le serre salentine
Le serenate pasquali
Le mute terre...
Un nido d'amore...
Loriana Notaro
Villa Luisa
Il Museo della Radio...
Si faceva il "Bucato"
Le Tavole di San Giuseppe
Le banane.....di Tuglie
La focareddrha
Tuglie... e il suo gioiello
Una domenica...

Altrevoci
Ricordo di zia Luigia
Gli Americani a Tuglie
Un Garibaldino a Tuglie
La mia Azione Cattolica
Riflessioni
In ricordo di mio fratello
I ricordi di una bambina
Una vendemmia particolare
25 Aprile 1945
Quel Natale degli anni '50
I Docili
Appello Chiesa S.Girolamo
Il viaggio dell'eroe
L'orco e la bambina
Mario Donadei
Giuseppe Merenda
Sara Nocera-Il poeta dei....
Sara Nocera-Un labirinto..
Sara Nocera-La lampada..
Giuliana Coppola-A Silvio..
Lucio Causo-Poesie
La favola di .....Luna
Troppo rumore fa....
Tuglie dei tempi andati
Contadini salentini
Aspetti di vita contadina
Donne salentine alla
fontana

Tullio Sponziello

Tuglie
Un nuovo Teatro a Tuglie
Ritrattino di Tuglie
Tuglie vista dal satellite
Panorama a 180°
Il nome "TUGLIE"
I rioni
Gli ulivi di Tuglie
Museo civiltà contadina
FSE al Palazzo Ducale
Tuglie e l'Unità d'Italia
Antonio Palumbo
Un nome....una contrada
Montegrappa
Alpini a Tuglie
I Tugliesi del 2000
Tuglie nei libri
Il restauro del Calvario
Restauro facciata Chiesa
Il Giardinetto Aragona
Gemellaggio Villaverla
Cippo agli Alpini
Tuglie che cambia
La donna del monumento
Laboratorio ecomuseale
I 100 anni della Piazza
I 50 anni del Mosaico
Una storia da raccontare

Cenni storici
Le origini
La storia
Le chiese
Palazzi-Monumenti
Il Calvario

Lucio Causo: Ricerche
Reazioni filoborboniche...
Vigilanza polizia borbonica
La crisi economica del 900
Ampliamento territorio
Congregazione di carità
La famiglia Venturi
La stazione ferroviaria
Tuglie Borbonica del 1827
Causa Tuglie-Minervino
Profilo di Lucio Causo
Un secolo di Ferrovia
Il culto dell'Annunziata
La"Sagra" di Vittorio Locchi
La Madonna del Grappa
Cesare Vergine (Diario)
CasermaCarabinieri Tuglie
Luigi Venuti
Festa del Giovedì Santo
Piazza Garibaldi
Dr. Cesare Vergine
La Madonna Pozzo

G. Pisanello: Tradizioni
L'angolo di Giampiero
Riti & Feste (Video)
Venerdì Santo
Le Caremme
Sant'Antonio
San Giuseppe
La Candelora
Madonna del Carmine
Madonna del Grappa
Sacro Cuore di Gesù
La festa patronale
La Matonna te la Nunziata

Tuglie...per raccontar paese...
Ambrogio Piccioli: l’uomo, l’imprenditore, l’amministratore cittadino, il benefattore.
Il Cav. Ambrogio Piccioli


“Onorò il vivere umano
esaltandone con convinzione
in ogni ora e in ogni atto
i più nobili scopi
armonizzandone virtuosamente
pietà e bontà
giustizia amore e sacrificio
nella trasparenza serena
della sua anima eletta”.

Il 22 giugno 1943 si spegneva a Tuglie, dove era nato da Giuseppe il 20 settembre 1864, un uomo grande per i tugliesi, un vero pater patriae, uno che meritoriamente aveva reso meno anonima la sua piccola patria, permettendole di essere annoverata tra le nascenti realtà archeoindustriali in una ancora generalmente depressa economia salentina.
Si spegneva una fiaccola, nella pressocchè oscura cittadina, in un momento abbastanza tragico per l’Italia, ad appena un mese da quel 25 luglio che chiudeva un’era nella quale, con soli obiettivi personali positivi, il Cavalier Piccioli aveva avuto un ruolo da protagonista nel suo territorio.
Proveniente da una famiglia della media borghesia agraria, aveva continuato, modernizzandola ed ampliandola, la piccola attività paterna dell’estrazione degli spiriti dai cascami della vinificazione.
La sua attività imprenditoriale fu il fiore all’occhiello di tutto un fermento socio-economico che investì favorevolmente la Tuglie fin-de-siècle e promosse l’espansione urbanistica nel rione Termiti con strade più larghe e dritte e con abitazioni più comode e meglio accessoriate rispetto alle dimore popolari del centro storico.
Al trapasso dei due secoli la Distilleria Piccioli già esisteva; la discreta disponibilità di lavoro sul territorio, tuttavia, non scoraggiò l’emigrazione verso l’Amerca, forse l’arginò, ma il forte aumento demografico e quindi la crescente domanda di lavoro ne soverchiò l’offerta e lo sbocco naturale rimase il doloroso allontanamento dalla terra natia.
Il successo imprenditoriale di Piccioli lo impose, agli occhi della cittadinanza, come la persona più indicata a traghettare il paese da una sclerotizzata conduzione padronale, paternalistica, pietistica e poco sociale dai Sindaci Ria, nel secondo Ottocento, ad un’Amministrazione più moderna e attenta alle istanze che provenivano da una popolazione che chiedeva lavoro, condizioni economiche meno miserevoli, un’istruzione pubblica più estesa e, più in generale, un assetto urbano meno asfittico e più salubre.
Con l’avvio del suo opificio, Piccioli diede impulso all’accogliemento, abbastanza sollecito, di queste istanze e la sua elezione a Sindaco – 1909/1914 – vide, tra l’altro, la ristrutturazione spaziale, architettonica e logistica della piazza principale del paese.
Al momento dell’inizio dei lavori – domenica 18 febbraio 1912 - l’oratore ufficiale dell’evento, il Maestro Elementare Arturo Sartori, pose in risalto due figure: quella del Sindaco Piccioli, presentato come “…uomo dalla mente alacre, dallo spirito moderno, dall’anima sensibile ad ogni dolore umano, dal cuore d’oro e dalla fibra d’acciaio”( Piazza Garibaldi in Tuglie, Gallipoli, Tip. Stefanelli, 1912; p.12).
L’altra figura fu quella dell’Avvocato Francesco Mosco, che “…non ebbe paura davvero, come altri vostri concittadini, che il popolo s’istruisse ed apprendesse, co’ suoi doveri anche i suoi diritti. Convinto anzi, che il benessere morale e materiale dipende dalla maggiore o minore cultura sua, non lasciò mezzo intentato per strappare, sussidi allo Stato e darvi scuole diurne, serali e festive, che integrò con le istituzioni umanitarie del Patronato Scolastico e del Ricreatorio popolare” (Ibidem, p.11).
A parte la retorica di circostanza forse anche un po’ adulatrice, è veramente edificante rintracciare nella nostra storia cittadina figure di filantropi, ed entrambi lo furono, che, cronologicamente lontanissimi dalle epoche delle politiche sociali di massa dello Stato, capirono l’importanza dell’istruzione del popolo. Altri amministratori successivi non furono così attenti a tali tematiche, tanto che, seppur obbligati dallo Stato a favorirne l’attuazione, la ostacolarono o ne ritardarono la realizzazione.
Al Piccioli amministratore, poi, va attribuita la richiesta della variante della Linea Ferroviaria Salentina che permise il suo passaggio attraverso Tuglie, con relativo Scalo. Mentre al Piccioli benefattore è da ascrivere, cessata la Grande Guerra, una ragguardevole elargizione per l’erezione del Monumento ai Caduti, solennizzato dalla statua fusa per mano dell’Artista salentino Antonio Bortone. Non una statua anonima, ma un’altera figura accademica muliebre che rappresenta Tuglie.
Oggi a ricordare questo cittadino insigne, non di nobili origini ma di nobile animo, resta una strada che, costeggiando a sud-ovest la “sua” ferrovia, si apre al piazzale della Stazione, intitolato ad Alberto Melica, Ragioniere capo della Distilleria Piccioli, Caduto nella II Guerra Mondiale sul fronte d’Albania.
 
Enzo Pagliara
Pagine correlate:
La donna del monumento
Piazza Garibaldi
I cento anni di Piazza Garibaldi
Tuglie...per raccontar paese...
Asterischi
di Gerardo Fedele
Guida turistica
Presentaz. Coppola rossa
Tuglie: quali origini?
Storie di presepi
La presenza di un amico
Radiobase, etereo mito...
Toponomastica e
Unità d'Italia

Storie di paese...

Collecta,electa,memoranda
di Enzo Pagliara


Storie
La storiella della Madonna
Le tajate
Vi racconto Montegrappa
I murales di Joele
Ricordando Joele
Maurizio
Provenzano,origini
di una tradizione

Ricordando Ugo
Per Silvio
Antonio Minerba
Mescia Rita Pino
A Cristian Quartini
L'Ercole te la benzina

Cartoline 
Una facciata, quasi  un ...
Un bambino ascolta il mare
La stazione
Largo Fiera, per memoria
Il mio Largo Fiera
Via XXIV Maggio
Un luogo ideale
Via Sant’Antonio
Una via fiorita
Una scoperta che
viene dall'America
Dedicato a mio nonno
Tugliesi quel giorno 
La lista dei passeggeri
La nave Republic

Museo della radio
Inaugurazione
Orari - Brochure
Visita virtuale
Frantoio ipogeo
Abbassa la tua radio

Tugliesi nel mondo
Louis Imperiale
Sylvain Tarantino
Tuglie a New York
Antonio Coluccia

Turismo a Tuglie
Corte dei Simonari
Tenuta La Baronessa
Residenza Mosco
Villa Rodogallo
Agriturismo Nanni
Villa Paradiso
Villa Oasi
B&B Almacanto
Villa Panorama sullo Ionio
Le corti di Tuglie
Masseria Carignani

Profili
Mino Stamerra
Sinu Matinese
Davide Raia
Sabrina Manco
Adriano Imperiale
Sara Nocera
Nunzia Imperiale
Mino De Santis
Mino De Santis Caminante
Mino De Santis Muddhriche
Emily De Salve
Liana Primiceri
Silvana Mottura-Poesie
Don Nicola Tramacere
Antonio Pagliara
Cesare Vergine
Ambrogio Piccioli
Aldo Garzia
Egidio Cataldi
Giuseppe Ria
Cosimo Sponziello
Silvio Nocera
Salvatore Malorgio
Malorgio dalla rappresent.
Giuseppe Solida
L'arte di Giuseppe Solida
Rosa Parata
Lu Battista
Fernando Pino
Fiore Gnoni
Mesciu ‘Ntunucciu
Al Maestro Ant. Malecore 
Salvatore Guarini

Curiosità
 La Festa dell'Annunziata
Cartapestai di casa nostra
Santi sotto campana
Antica barbieria Ingrosso
L’Annunciazione sui pizzi
La puteca te li Papaionaca
I proverbi sulle monete
L'acchiatura
Le Caremme di Tuglie 2006
Le Caremme 2007
Le Caremme 2008
Le Caremme 2009
Le Caremme 2010
Le Caremme 2011
Le Caremme 2012
Le Caremme 2013
Le Caremme 2014
Tugliesi...puricini
Piazza Garibaldi 1912
Nevicata in Piazza
Giuseppe Piccioli Pianista
L'università di Tuglie
Grecità a Parabita
Retaggi linguistici
Tuglie nei dizionari
Carnevaliamo...insieme
Puru nui taniane la rete...
Festa della  Mamma USV
Filatelia: Tuglie e Albania
Non chiamatele vecchiette
Pensieri...Festa Patronale

Culacchi
Che ore sono?
La banana della Madonna
La mezza-vendetta di Santa Barbara

L'associazionismo:
Le associazioni
La Calandra
Aurora
Gruppo Scout Tuglie
Ekagra
Gruppo Incontri
Protezione Civile C.O.R.
Associaz.Emigranti Tugliesi

Sport 
Calcio Giovanile Tuglie
Talion Volley Tuglie
Associaz. Podistica Tuglie
Gare Podistica Tuglie2008
Gare PodisticaTuglie 2009
Gare PodisticaTuglie 2010
Gare PodisticaTuglie 2011
Gare PodisticaTuglie 2012
Gare PodisticaTuglie 2013
Gare PodisticaTuglie 2014
Gare PodisticaTuglie 2015
Gare PodisticaTuglie 2016
Gare PodisticaTuglie 2017

Le raffinatezze a Tuglie
Vini Michele Calò
Liquori Villantica
Banane e Spumoni

Foto
Nella Tuglie di ieri
Cosimo Sponziello...Le foto
Non solo foto...
Siamo...obiettivi!
Tuglie...by night
Luci di Natale 2011

Firma degli ospiti
Ricerca nel sito

Il nostro indirizzo e-mail:




Diventa amico di TuglieMeteo


Visita il Salento

Tuglie...per raccontar paese...


Le ultime news di ADN-KRONOS
Tutti i marchi, foto, immagini e scritti presenti sul sito appartengono ai legittimi proprietari.
E' severamente vietato copiarne i contenuti.
Sito ottimizzato per:
Explorer Firefox Opera Chrome Safari


Impostare la risoluzione a 1024x768px o sup.

Aggiungi Tuglie... per raccontar paese ai Preferiti

Webmaster: Felice Campa




To Top