Tuglie...per raccontar paese...
 
Tuglie...per raccontar paese...


Almanacco

Venerdi` 12 Agosto 2022
Oggi si festeggiano:
S. Eusebio vescovo
B.Innocenzo XI papa
S.Ercolano vesc.
S.Cecilia di Remiremont
S.Cassiano vesc.


A chi oggi festeggia
onomastico o compleanno
ed è nato sotto questo segno:
Auguri!

Proverbio del giorno
Agosto: guai a chi non ha la testa a posto

Home

Calendario 2013
Festa Patronale 2011
Festa Patronale 2012
Festa Patronale 2014
Manifestazioni & Eventi

Televideo RAI


TUGLIE
Borgo della Civiltà Contadina del Salento
I frantoi ipogei
Museo civiltà contadina
FSE al Palazzo Ducale

L'informazione oggi
Il Corriere-Politica
Il Corriere-Cronache
Repubblica-Politica
Il Foglio
Repubblica-Prima pagina
Panorama
Il Fatto Quotidiano
Il sole 24 ore
Giornalettismo.com
AffarItaliani.it
Corriere salentino
Lecce Prima on line
Il paese nuovo on line
PiazzaSalento on line
Il Quotidiano di Puglia
Gazzetta Mezzogiorno
Il Giornale
Libero
La Stampa
La Gazzetta dello Sport
La Gazzetta Calcio
Notizie di Borsa
ANSA-Top news
ADN-KRONOS Politica
AGI Cronaca
AGI Politica

Andiamo al cinema?
I films in provincia
A Casarano
A Gallipoli
A Taviano
A Collepasso
A Nardò
A Surbo
A Lecce
Guarda tutti i trailer

Il paese della Calandra
di Raimondo Rodia
Il mercato in piazza
La grotta dei cervi
I dolci di Natale
I gelati e la pasticceria..
18 aprile 1948
Mesciu Saulle
Michele Cuppone
Il Salento che vorrei
La notte di S. Giovanni
Il bosco delle fate
Don Camillo e Peppone
Le serre salentine
Le serenate pasquali
Le mute terre...
Un nido d'amore...
Loriana Notaro
Villa Luisa
Il Museo della Radio...
Si faceva il "Bucato"
Le Tavole di San Giuseppe
Le banane.....di Tuglie
La focareddrha
Tuglie... e il suo gioiello
Una domenica...
Uno Sport solo per Donne, il Mamanet

Altrevoci
Il presepe del zio Toto
A mio padre
Ricordo di zia Luigia
Gli Americani a Tuglie
Un Garibaldino a Tuglie
La mia Azione Cattolica
Riflessioni
In ricordo di mio fratello
I ricordi di una bambina
Una vendemmia particolare
25 Aprile 1945
Quel Natale degli anni '50
I Docili
Appello Chiesa S.Girolamo
Il viaggio dell'eroe
L'orco e la bambina
Mario Donadei
Giuseppe Merenda
Sara Nocera-Il poeta dei....
Sara Nocera-Un labirinto..
Sara Nocera-La lampada..
Giuliana Coppola-A Silvio..
Lucio Causo-Poesie
La favola di .....Luna
Troppo rumore fa....
Tullio Sponziello

Salvatore Malorgio
L'artista...le opere
La mammana

Tuglie
Un nuovo Teatro a Tuglie
Ritrattino di Tuglie
Tuglie vista dal satellite
Panorama a 180°
Il nome "TUGLIE"
I rioni
Gli ulivi di Tuglie
Tuglie e l'Unità d'Italia
Antonio Palumbo
In ricordo di Antonio Palumbo
Un nome....una contrada
Montegrappa
Alpini a Tuglie
I Tugliesi del 2000
Tuglie nei libri
Il restauro del Calvario
Restauro facciata Chiesa
Il Giardinetto Aragona
Gemellaggio Villaverla
Cippo agli Alpini
Tuglie che cambia
La donna del monumento
Laboratorio ecomuseale
I 100 anni della Piazza
I 50 anni del Mosaico
Una storia da raccontare

Cenni storici
Le origini
La storia
Le chiese
Palazzi-Monumenti
Il Calvario

Lucio Causo: Ricerche
Reazioni filoborboniche...
Vigilanza polizia borbonica
La crisi economica del 900
Ampliamento territorio
Congregazione di carità
La famiglia Venturi
La stazione ferroviaria
Tuglie Borbonica del 1827
Causa Tuglie-Minervino
Profilo di Lucio Causo
Un secolo di Ferrovia
Il culto dell'Annunziata
La"Sagra" di Vittorio Locchi
La Madonna del Grappa
Cesare Vergine (Diario)
CasermaCarabinieri Tuglie
Luigi Venuti
Festa del Giovedì Santo
Piazza Garibaldi
Dr. Cesare Vergine
La Madonna Pozzo

G. Pisanello: Tradizioni
L'angolo di Giampiero
Riti & Feste (Video)
Venerdì Santo
Le Caremme
Sant'Antonio
San Giuseppe
La Candelora
Madonna del Carmine
Madonna del Grappa
Sacro Cuore di Gesù
La festa patronale
La Matonna te la Nunziata

Tuglie...per raccontar paese...
Lettera di Natale 2021

                Salvatore Malorgio – Natività 2021 – olio su tela – cm. 50 x 60

 Lettera di Natale 2021 - 21-12-2021

Ciao Carissimi amici e amiche mie, anche quest’anno per grazia di Dio siamo giunti a festeggiare il Natale cristiano come si conviene a noi che abbiamo ereditato il sapere e la fede dei nostri avi. Gesù Bambino viene ancora come stella luminosa a ricordarci la sua potenza e la sua santissima gloria. Lui è sempre stato e sempre sarà il padrone della storia di noi umani ed è venuto al mondo 2021 anni fa per ricordarci che noi gli apparteniamo per amore del Padre e che Lui con la sua morte e resurrezione ci ha fatti figli di Dio ed eredi immortali della sua stessa gloria. Questo è il nostro destino eterno e ci arriveremo principalmente per il suo amore e la sua divina misericordia essendo tutti peccatori e indegni di siffatta eredità.
Quest’anno vorrei solo mettere in rilievo quanto Lui sia degno di essere amato sopra ogni cosa a dispetto dei potenti della terra che Lo osteggiano e Lo combattono perché è di inciampo ai loro fini politici ed economici per una nuova era che ci stanno preparando. E’ di dominio pubblico la notizia, anzi l’attacco alla fede cristiana che L’Europa, tramite una circolare interna all’inizio di Dicembre si avviava alla cancellazione del Natale e invitava a cambiare linguaggio adattandolo alla linea LGBT (acronimo utilizzato per indicare le persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e trans gender). L’invito era quello di evitare l’espressione ( Buon Natale ) che doveva essere eliminata nel rispetto ( dicono loro ) delle altre religioni. Aggiungevano di evitare di dare i nomi ai bambini che derivassero dalla tradizione cristiana che devono essere aboliti . Se vi ricordate l’anno scorso l’Unione Europea fece celebrare ( il vaccino day ) proprio il giorno di Natale, e l’intenzione era provocatoria nei confronti della chiesa cattolica cristiana ed era evidente il messaggio contenuto “non vi salverà Gesù Bambino ma il vaccino” . Era anche evidente che questa celebrazione era partorita da persone con un bassissimo volume di materia grigia. L’ateismo crea una spaventosa cecità spirituale fino ad esporsi al ridicolo. Se ce lo avessero raccontato non ci avremmo creduto, le linee guida di questo documento incredibile sfocia nella farsa. Questo è un chiaro tentativo di cancellare le radici cristiane su cui si è formata l’Europa e la nostra identità . Quando venne illustrato con un documento ufficiale a Davos “ il nuovo reset “ vi era inserito il punto che stava per iniziare “ una nuova era “ , che non era solo la trasformazione politica ed economica ma era una vera e propria trasformazione culturale e alla base c’era e c’è il tentativo di eliminare il cristianesimo e sostituirlo con una nuova religione ( la religione umanitaria, cioè quella dell’uomo al posto di Dio ). Quindi è imperativo resettare il passato, anzi, cancellarlo in tutte le sue forme linguistiche e letterarie e costruire un mondo senza Dio. Questo è quanto è maturato in questi ultimi decenni . Chi detiene il potere ha in mano tutto, e adesso bisogna convincere quegli strati di popolazione che sono rimasti ancorati alla fede cristiana, con la capacità che hanno i mass media al loro servizio , instillano nella mente a piccole dosi questo nuovo mondo che inizia con le nascite dei bambini evitando e negando loro i sacramenti e perfino il nome cristiano. Niente battesimi , niente nomi cristiani, niente atti o rappresentazioni presepiali nelle scuole materne, e così, mano a mano che crescono, devono essere educati alla luce dei nuovi parametri, e questo è il progetto vero a cui si tende, ideato e messo in atto dalle teste d’uovo in veste di produttori del “ pensiero unico “ . Lo stanno già realizzando perché hanno tutti i mezzi per farlo e se non trovano resistenza nella nostra fede faranno di noi un gregge di pecoroni o più propriamente “degli zombi“ . Del resto, cosa saremo quando ci toglieranno l’identità e non sapremo più se definirci maschi o femmine, già si intravede la fretta spasmodica e un’accelerazione enorme di costruire questo nuovo mondo senza Dio, con uomini utilizzati e addomesticati, trasformati in semirobot senza anima al loro servizio. Questo la dice lunga a che livello è la loro cultura, la loro sensibilità e i valori della classe dirigente a livello europeo e della governance del nostro paese. Mi permetto di definirli
il nulla totale”, tronfi solo del potere esercitato da una pseudo democrazia dittatoriale e dei loro lauti stipendi. Adesso hanno fatto marcia indietro dopo le tantissime critiche che sono sorte un po’ dappertutto ma, ne siamo certi, ci proveranno ancora e ancora, ma noi non ci faremo scoraggiare e opporremo una seria resistenza.
Cari amici e amiche, mi è d’uopo fare riferimento ai messaggi della Madonna a Medjogorje che ha ripetuto tante volte che noi occidentali e in particolar modo noi europei, stiamo costruendo un mondo senza Dio dove non c’è né felicità, né futuro, né vita eterna. Questa suona come una sentenza del Cielo inappellabile, che nessuno mai potrà cambiarla in questo mondo di idolatri e di pagani , perché nessuno potrà scalzare la regalità di Cristo, padrone della storia e del Cielo . Questo ci deve confortare, animare e motivare, e siamo invitati tutti a opporre resistenza verso tutti quelli che cercano di assoggettarci a questo nuovo mondo materialista, resistendo saldi e orgogliosi nella fede tramandataci dai nostri avi e secondo l’insegnamento del Vangelo. Pertanto rispondiamo come si conviene a un cristiano con l’amore verso Cristo e al suo Natale. Siamo altresì orgogliosi di salvare la nostra fede e professarla in seno a questa generazione che in grande parte si è fatta sedurre dal principe di questo mondo.
Festeggiamo il duemila ventunesimo compleanno di Gesù Bambino con serenità d’animo perché a quelli che non lo hanno tradito Egli dona serenità e pace, quella vera, quella che solo Lui può dare. Il nostro Salvatore carissimi, è nato! Rallegriamoci! Non c’è spazio per la tristezza nel giorno in cui nasce la vita, una vita che distrugge la paura della morte e dona la gioia delle promesse eterne. Nessuno è escluso da questa felicità”. E allora, a dispetto delle direttive europee ci facciamo gli auguri e diciamo a tutti , agli amici e ai nemici : Buon Natale .
Questo è anche il mio intento e a tutti dico : BUON NATALE !!

Commento all’opera :
Qualche cenno sull’opera qui riprodotta, l’ultimissima mia fatica in ordine a quest’anno 2021. La realizzazione di questa ( diciassettesima opera a tema “ natività “ ), è il risultato di uno studio dettato dalla voglia di festeggiare il Natale a modo mio, da artista, con colori e pennelli nella più antica tradizione pittorica dei grandi maestri del passato. Ogni anno devo inventarmi qualcosa per rendere sulla tela il messaggio e i sentimenti che inviluppano i personaggi della rappresentazione natalizia. I soggetti sono sempre gli stessi, cioè quelli della tradizione presepiale, e la scena si svolge in un ambiente rustico in notturna, con diverse fonti di luce che mi hanno consentito l’uso di colori caldi che danno un aspetto sereno e avvolgente. Cerco sempre di individuare il modo migliore affinché susciti nell’osservatore il vero messaggio della natività di Gesù. Ho lavorato sulle posture che sono quelle classiche per l’evento della nascita di un bambino in povertà e sulle espressioni dei genitori che guardano estasiati il piccolo che dorme con la bocca aperta come un qualsiasi bambino che si appisola. Cromaticamente parlando, il tutto si traduce con i colori contrastati da ombre marcate sulla struttura ambientale derivanti dai giochi di luce ora vivida alla fonte, ora sfumata nei contorni e proiettata nell’ambiente circoscritto con il cromatismo caldo della gamma dei rossi. Credo non ci sia altro da aggiungere, il resto è solo osservazione, meditazione e, oso sperare, … emozione !!
 

                 Un saluto e un abbraccio fraterno a tutti / tutte : Salvatore Malorgio


                                       
Sito web: www.salvatoremalorgio.it

Per tornare su Salvatore Malorgio: l'artista, il pensiero, le opere clicca qui


Tuglie...per raccontar paese...
Asterischi
di Gerardo Fedele
Guida turistica
Presentaz. Coppola rossa
Tuglie: quali origini?
Storie di presepi
La presenza di un amico
Radiobase, etereo mito...
Toponomastica e
Unità d'Italia

Storie di paese...

Collecta,electa,memoranda
di Enzo Pagliara
+


Storie
La storiella della Madonna
Le tajate
Vi racconto Montegrappa
I murales di Joele
Ricordando Joele
Maurizio Imperiale
Provenzano,origini
di una tradizione

Ricordando Ugo
Per Silvio
Antonio Minerba
Mescia Rita Pino
A Cristian Quartini
L'Ercole te la benzina

Cartoline 
Una facciata, quasi  un ...
Un bambino ascolta il mare
La stazione
Largo Fiera, per memoria
Il mio Largo Fiera
Via XXIV Maggio
Un luogo ideale
Via Sant’Antonio
Una via fiorita
Una scoperta che
viene dall'America
Dedicato a mio nonno
Tugliesi quel giorno 
La lista dei passeggeri
La nave Republic

Museo della radio
Inaugurazione
Brochure
Visita virtuale
Frantoio ipogeo
Abbassa la tua radio

Tugliesi nel mondo
Louis Imperiale
Sylvain Tarantino
Tuglie a New York
Antonio Coluccia

Turismo a Tuglie
Corte dei Simonari
Tenuta La Baronessa
Residenza Mosco
Villa Rodogallo
Agriturismo Nanni
Villa Paradiso
Villa Oasi
B&B Almacanto
Villa Panorama sullo Ionio
Le corti di Tuglie
Masseria Carignani

Storia e leggenda

Profili
Livio Calò recensione
Otello Petruzzi recensione
Luigi Ruggero Cataldi
Mino Stamerra
Sinu Matinese
Davide Raia
Sabrina Manco
Adriano Imperiale
Sara Nocera
Nunzia Imperiale
Mino De Santis
Mino De Santis Caminante
Mino De Santis Muddhriche
Emily De Salve
Liana Primiceri
Silvana Mottura-Poesie
Don Nicola Tramacere
Antonio Pagliara
Cesare Vergine
Ambrogio Piccioli
Aldo Garzia
Egidio Cataldi
Giuseppe Ria
Cosimo Sponziello
Silvio Nocera
Giuseppe Solida
L'arte di Giuseppe Solida
Rosa Parata
Lu Battista
Fernando Pino
Fiore Gnoni
Mesciu ‘Ntunucciu
Al Maestro Ant. Malecore 
Salvatore Guarini

Curiosità
 La Festa dell'Annunziata
Cartapestai di casa nostra
Santi sotto campana
Antica barbieria Ingrosso
L’Annunciazione sui pizzi
La puteca te li Papaionaca
I proverbi sulle monete
L'acchiatura
Le Caremme di Tuglie 2006
Le Caremme 2007
Le Caremme 2008
Le Caremme 2009
Le Caremme 2010
Le Caremme 2011
Le Caremme 2012
Le Caremme 2013
Le Caremme 2014
Tugliesi...puricini
Piazza Garibaldi 1912
Nevicata in Piazza
Giuseppe Piccioli Pianista
L'università di Tuglie
Grecità a Parabita
Retaggi linguistici
Tuglie nei dizionari
Carnevaliamo...insieme
Puru nui taniane la rete...
Festa della  Mamma USV
Filatelia: Tuglie e Albania
Non chiamatele vecchiette
Pensieri...Festa Patronale

Culacchi
Che ore sono?
La banana della Madonna
La mezza-vendetta di Santa Barbara

L'associazionismo:
Le associazioni
La Calandra
Aurora
Gruppo Scout Tuglie
Ekagra
Gruppo Incontri
Protezione Civile C.O.R.
Associaz.Emigranti Tugliesi

Sport 
Calcio Giovanile Tuglie
Talion Volley Tuglie
Associaz. Podistica Tuglie
Gare Podistica Tuglie2008
Gare PodisticaTuglie 2009
Gare PodisticaTuglie 2010
Gare PodisticaTuglie 2011
Gare PodisticaTuglie 2012
Gare PodisticaTuglie 2013
Gare PodisticaTuglie 2014
Gare PodisticaTuglie 2015
Gare PodisticaTuglie 2016
Gare PodisticaTuglie 2017

Le raffinatezze a Tuglie
Vini Michele Calò
Liquori Villantica
Banane e Spumoni

Foto
Nella Tuglie di ieri
Cosimo Sponziello...Le foto
Non solo foto...
Siamo...obiettivi!
Tuglie...by night
Luci di Natale 2011

Firma degli ospiti
Ricerca nel sito

Il nostro indirizzo e-mail:




Diventa amico di TuglieMeteo


Visita il Salento

Tuglie...per raccontar paese...



Tutti i marchi, foto, immagini e scritti presenti sul sito appartengono ai legittimi proprietari.
E' severamente vietato copiarne i contenuti.
Sito ottimizzato per:
Explorer Firefox Opera Chrome Safari


Impostare la risoluzione a 1024x768px o sup.

Aggiungi Tuglie... per raccontar paese ai Preferiti

Sito ideato e realizzato da Felice Campa

Privacy Policy


To Top